News

I nostri aggiornamenti

Free floating: a Milano il bike sharing è comodo, libero e efficiente

bike-sharing-a-Milano-bikemi-floating-mercato-immobiliare-Green-Agency-Quintiliano-5-complesso-appartamenti

Il bike sharing a Milano

Milano è certamente la città italiana in cui il bike sharing è più sviluppato e in cui gli utenti hanno maggiore scelta. L’offerta pubblica di bike sharing è rappresentata da BikeMi, attiva a Milano dal 2008. Lo scorso anno BikeMi ha gestito più di 4 milioni di corse sparse per più di 300 stazioni, con un numero di abbonati vicino ai 60mila.

Più di recente, a Milano come in altre città, al servizio pubblico si sono affiancati servizi smart forniti da aziende private, che hanno portato alla comparsa di una nuova generazione di servizi di bike sharing, il cosiddetto “free floating”.

A Milano, le bici gialle di Ofo e quelle rosse e argento di Mobike hanno colorato le strade della città.

Che cosa si intende con “free floating”?

Con il free floating gli utenti prendono le bici, le usano e le lasciano dove vogliono in città. Non devono riporle nelle apposite rastrelliere, come invece succede con i tradizionali bike sharing, che comunque a volte richiedono deviazioni rispetto alla propria destinazione.

Il futuro appartiene probabilmente a questo genere di servizi privati, a patto che lo si utilizzi con civiltà, nel verso spirito dello “sharing”, cioè della condivisione, senza trattenere per sé la stessa bici per troppe ore o addirittura giorni consecutivi.

Altro punto a favore dei servizi free floating è che possono operare praticamente in qualsiasi città senza permessi particolari e certamente in un futuro ormai prossimo potranno decidere di monetizzare analizzando i dati che hanno a disposizione sugli spostamenti dei propri utenti.
Il bike sharing pubblico, invece, si è spesso tenuto in piedi a fatica.

bike-sharing-a-Milano-ofo-free-floating

Bike sharing senza compromessi, o quasi

A Milano, la situazione riguardante il bike sharing free floating è piuttosto positiva: le bici sono molto frequenti e nelle zone del centro non bisogna spostarsi più di tanto per raggiungere la bicicletta più vicina e ovviamente non bisogna spostarsi per niente all’arrivo, perché la si può lasciare proprio di fronte al posto in cui si vuole andare, a patto che non si crei ostacolo alla circolazione di mezzi e pedoni.

Tuttavia, c’è da tenere presente che reperire bici disponibili diventa più complicato dopo le 17, quando comprensibilmente le biciclette nelle zone degli uffici diminuiscono e se ne trovano di più nelle zone residenziali (la mattina succede ovviamente il contrario).

Scegliere Milano vuol dire scegliere in modo smart

Come visto in una nostra precedente news, Milano si conferma come la metropoli più smart e efficiente del nostro Paese e in questo suo primato la mobilità urbana è uno dei fiori all’occhiello.

Uno dei tanti motivi per vivere appieno la città, magari in uno degli appartamenti in Quintiliano5: bilocali, trilocali, loft, attici e superattici, su uno o più livelli. Lontano dal caos, ma dentro la città, in zona Mecenate, in un’area immersa nel verde, servita da aeroporto e tangenziale, a pochi minuti dal centro città.

Insomma, non ci sono più scuse per non acquistare casa a Milano! Fissate un appuntamento per visitare le tante opzioni residenziali e commerciali di Quintiliano5.

Scriveteci a  o chiamateci, su fisso e mobile, allo +39 02 504060 e al +39 348 4067487.

 

Il nostro sito web utilizza i cookie per migliorare i servizi e le esperienze offerte ai visitatori. La prosecuzione della navigazione ne comporta l’accettazione. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi